lunedì 11 febbraio 2013

Le rose di San Valentino

Si sta per celebrare la festa degli innamorati in gran parte del mondo e milioni di rose rosse  sono destinate a essere potate e imbarcate sugli aerei per arrivare fresche nei nostri negozi e per le nostre strade. Sì, avete capito bene, imbarcate sugli aerei; perché le rose che regaliamo a San Valentino non arrivano dalla nostra Riviera dei Fiori: gli aumenti dei prezzi dei derivati del petrolio degli ultimi anni ha reso sempre meno conveniente riscaldare le nostre serre per coltivare le rose in inverno. Molto più economico farle arrivare dal Sud del mondo, dai paesi con i climi miti, e imbarcarle su aerei climatizzati e con una filiera ad altissima tecnologia.


E così, il fiore preferito per dire “ti amo”, arriva in larga parte dalla Colombia, uno dei principali produttori mondiali (insieme a Equador, Kenya, Etiopia e Israele), con una produzione annua di circa 250 tonnellate di fiori, più del 70% esportati negli Usa.
In Colombia, le rose di San Valentino vengono recise il 12 febbraio e nel giro di 24 ore riescono ad arrivare in tutto il mondo. La zona di cargo dell’aeroporto di Bogotà lavora a ritmi frenetici, soprattutto di notte: l’imbarco sugli aerei climatizzati va completato prima che faccia giorno e il caldo possa compromettere i preziosi carichi.
Ma, naturalmente, la differenza con i fiori della nostra Liguria si può riscontrare finiti i festeggiamenti: una rosa coltivata in Italia dura una settimana, quelle importate appassiscono dopo due giorni.
La ricorrenza, che fu istituita il 14 febbraio nel 496 da papa Gelasio I per rimpiazzare una festa pagana, non è l’unica festa degli innamorati esistente al mondo: nel Galles si festeggia il 25 gennaio e gli innamorati usano scambiarsi cucchiai di legno; in Iran cade il 17 febbraio; in Romania il 24 febbraio; in Brasile il 12 giugno e in Colombia il 14 settembre.

4 commenti:

  1. Niente rose per me, preferisco un cartone di pizza... sono irrecuperabile :-))

    RispondiElimina
  2. Rose rosse per te ho comprato stasera...
    Fra un po' faranno anche il Parmigiano..in Cina

    RispondiElimina
  3. ciao cara, piacere io mi chiamo Vanna,e sono felice di essere passata da te! trovo il tuo blog molto interessante e quindi mi sono unita, se ti va di venire da me mi fa molto piacere, a presto! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Come Laura, preferisco la Pizza oppure un bel dolce pieno di panna e cioccolato. Scherzi a parte le rose sono fiori stupendi, anche se preferisco composizioni con fiori meno pregiati.

    RispondiElimina