lunedì 23 luglio 2012

Le mode che non tramontano: le Havaianas

Negli anni Ottanta il governo brasiliano le ha classificate come “beni di necessità”, ed è proprio il modello in gomma con la bandiera del Brasile la versione più classica della Havaianas. Stiamo parlando delle infradito, o flip-flop, per via del rumore che fanno quando si cammina.
La versione moderna delle ciabattine infradito compie 50 anni, ma di calzature similari si trova traccia già nell’antico Giappone e persino nella preistoria.
Sebbene alcuni medici sostengono che siano la causa di numerose patologie a carico del piede, le infradito non smettono si spopolare e di fare tendenza, a tutti i livelli e strati sociali.
La classica ciabattina di gomma in vari colori, la vera Havaianas, può costare infatti attorno ai 20 euro, ma se si rinuncia alla bandierina del Brasile applicata alla stringa esterna, si può trovarle anche a meno.
Lo stesso modello esiste in pelle e cuoio, sempre basso come la ciabatta da mare oppure col tacco, o anche con una curvatura sul plantare per favorire la camminata.
Me esiste anche una versione arrotolabile da infilare in borsa: sono le Footzy FlipFlop, ideate dalle sorelle Caplan di Miami, che hanno conquistato anche numerose celebrities in tutto il mondo, come Catherine Zeta Jones e Rihanna. Costano 15 euro e sono disponibili in quattro diversi colori (nero, bianco, silver e gold, con il plantare in tinta unita oppure tigrato o leopardato.
Nulla a che vedere con il modello di infradito che Jennifer Lopez ha ricevuto in regalo dal re della salsa, Marc Antony. Decorate con piume d’oro a 18 carati, sono costate la bellezza di 20 mila euro.
Ma quelle di Jennifer Lopez non sono le sole infradito di lusso: la gioielleria H. Stern ne ha in catalogo un paio prodotto in serie limitata in oro 18 carati incastonato di diamanti. In oro anche quelle disegnate da Andrea Pfister; mentre quelle di Jean-Paul Gaultier sono ricoperte da cristalli Swarovski.
Perché le infradito non si indossano solo in spiaggia o nel tempo libero: anche alle “grand soirée” o ai ricevimenti ufficiali ci si può presentare in abito da sera e, perché no, in infradito. Sicuri che un sacco di vip, uomini e donne, ci hanno preceduto.

9 commenti:

  1. le ho comprate anche a londra, con la bandiera inglese impressa.

    RispondiElimina
  2. certo, tutto il mondo le mette con la bandiera del brasile e gli inglesi fanno i nazionalisti anche con le ciabatte!
    m.c.

    RispondiElimina
  3. Belle quelle di Jean-Paul Gautier... a me però credo non le regalerà mai nessuno :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come no, appena tuo marito ha letto il commento si è precipitato a comprarle...
      m.c.

      Elimina
  4. A me piacciono tantissimo in genere. Certo, magari non spenderei 20 mila euro però!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma non li devi spendere tu... devi aspettare che qualcuno te le regali!
      m.c.

      Elimina
  5. Intramontabili davvero, anche se nel mio aso preferisco indossarle solo in casa. Non la trovo una comoda scarpa da passeggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da passeggio breve possono andare... io le ho indossate per girare tutto il giorno a new orleans e mi è venuta una tallonite pazzesca...
      m.c.

      Elimina
  6. Comode, estive, pratiche e sempre alla moda! Ho scoperto un altro tuo Blog! Ciao

    RispondiElimina