sabato 1 novembre 2014

Progetto emo-casa onlus


Carissimi lettori, vi ripropongo l'articolo scritto qualche tempo fa per promuovere l'iniziativa di Emo-casa onlus, un'associazione che sostengo personalmente. In fondo al post troverete gli estremi per sostenere il volontariato di Emo-casa devolvendo il 5 per mille dell'Irpef oppure con una donazione tramite bonifico bancario. Vi ringrazio in anticipo.
Il Progetto emo-casa onlus, l’associazione contro la leucemia che opera nel settore delle patologie ematico-tumorali, si occupa di promuovere interventi gratuiti agli ammalati presso i loro domicili, riducendo significativamente il ricorso ai ricoveri nelle strutture ospedaliere e ai controlli negli ambulatori.
L’organizzazione, fondata presso l’ospedale Ca’ Granda di Niguarda (Milano) è basata sul volontariato ed è attualmente presente a Milano, Verona, Trento, Novara, Genova, Padova, Vicenza e Ravenna. A Pietra Ligure è presente con un’unità mobile. L’attività è finalizzata a fornire servizi di assistenza socio-sanitaria intra ed extra ospedaliera, attività di sostegno per le famiglie più disagiate, coordinamento delle attività con enti e associazioni affini e con il Servizio sanitario nazionale, trasporto e accompagnamento dei pazienti. L’associazione ha anche la disponibilità di appartamenti da assegnare a pazienti che arrivano da fuori Milano.
Con l’aiuto dei volontari e del sostegno dei privati cittadini e di alcune istituzioni, Progetto emo-casa ha raggiunto gli obiettivi di:
- favorire la ricerca clinica nel campo delle emopatie maligne (leucemia, linfomi e mielomi);
- utilizzare un’unità mobile costituita da un medico e da personale infermieristico specializzato, per l’assistenza terapeutica domiciliare
- i trasporti dei pazienti: nel 2011 sono stati effettuati 2 mila  trasporti per un totale di 206 pazienti in terapia presso l’ospedale Niguarda di Milano e l’ospedale di Padova e 21 trasporti a mezzo autolettiga per pazienti seguiti dalla delegazione di Novara;
- il personale volontario socio-assistenziale ha fornito nel 2011 6 mila ore di assistenza in totale fra le delegazioni di Milano, Pavia, Verona e Padova.
Il tutto è stato completamente gratuito per i pazienti.
Progetto emo-casa ha bisogno del sostegno di tutti. Per contribuire è possibile effettuare un bonifico bancario appoggiato a Monte Paschi Siena, sul conto corrente bancario intestato a Progetto emo-casa onlus, via Murat 85, Milano, Iban: IT95K0103001614000000256054. Per devolvere il 5 per mille dell'Irpef: codice fiscale 97205190156.
Maggiori informazioni le trovate sul sito http://www.emo-casa.com

1 commento: