sabato 30 marzo 2013

Scarpe alte senza calze: come fare perché non facciano male

Le donne sono nate per soffrire…”. “Se bella vuoi comparire un po’ di male devi soffrire…”. La tradizione popolare, in fondo, non ha tutti i torti. Spesso le donne sono costrette a sofferenze atroci per apparire belle, sexy e alla moda.
In questa stagione, in particolare, ci aspetta un momento particolarmente problematico, che io vivo con grande angoscia: quello di togliere le calze. Chi non ha mai provato a indossare una scarpa elegante con tacco alto senza il collant non può capire a quale sofferenza terribile costringiamo i nostri piedi…
La mezza stagione, con la temperatura ancora relativamente bassa (soprattutto alla sera), e il continuo rischio di pioggia, non è ancora adatta per il comodissimo sandalo estivo: siamo costrette a infilare i nostri piedi nudi nella scarpa chiusa invernale o aperta solo in punta. Per avere un’idea di cosa significhi vi dirò solo questo: è come se all’improvviso il piede fosse cresciuto di due numeri! O sono le scarpe che si sono “ristrette”?
C’è poco da fare, è già difficile riuscire a infilarle, figuriamoci camminarci sopra per tutta la sera! E naturalmente non c’è modo di scampare all’orrenda e dolorosa vescica in corrispondenza del tendine l’Achille, che “sfrega” sul bordo posteriore della scarpa.
Dopo anni di sofferenza e angoscia e di ripiego sulle scarpe da tennis e l’abbigliamento sportivo anche per le grandi occasioni, un’amica mi è corsa in aiuto con un consiglio prezioso. Un trucco semplicissimo ed efficace al massimo: spalmare i piedi con un sottilissimo velo di crema idratante prima di infilare il decolleté. Una vera libidine! È come se il piede si “rimpicciolisse” per scivolare come un guanto nella scarpa.
Ma attenzione! Il velo di crema deve essere veramente sottile e spalmato fino al completo assorbimento: se il piede è troppo “incremato” continuerà a scivolare su e giù per la scarpa, rendendo difficile la camminata (come se si indossasse una scarpa di un numero più grande) e procurando lo stesso le odiose vesciche.

7 commenti:

  1. Non conoscevo questo trucco.. non è mai troppo tardi .. Claudia

    RispondiElimina
  2. Non riesco proprio a portare i tacchi alti, ma eventualmente ne terrò conto!

    RispondiElimina
  3. Pensa che a parte le scarpe a tennis, a me fan tribolare pure i sandali e le ciabattine... sono un caso patologico in estate :-)

    RispondiElimina
  4. Questa la voglio proprio provare...

    RispondiElimina
  5. hello there and thank you for your information – I've certainly picked up something new from right here. I did however expertise several technical points using this website, as I experienced to reload the site lots of times previous to I could get it to load correctly. I had been wondering if your web host is OK? Not that I'm complaining,
    but slow loading instances times will sometimes affect your
    placement in google and can damage your high-quality score if advertising and marketing with Adwords.
    Anyway I'm adding this RSS to my email and could look out for a lot more of your respective intriguing content. Make sure you update this again soon.

    Feel free to visit my web-site: Natural Colon Cleanse

    RispondiElimina
  6. I'm curious to find out what blog platform you have been utilizing? I'm having some minor security issues with my latest site and I'd like to find something more safe. Do you have any suggestions?

    Here is my web blog - Diet Plans

    RispondiElimina
  7. Mah, io sono un uomo e posso dire che ho diverse amiche che anche d'estate portano scarpe decolletè chiuse senza calze, senza alcun problema. E le trovo molto più femminili e sexy di un orribile sandalo.

    RispondiElimina